Sweet Chestnut

enricarame.it

E’ UNO DEI 19 ASSISTENTI 

CI METTE IN SINTONIA CON IL POTENZIALE ENERGETICO DELLA SPERANZA

 

Fu individuato da Bach, come d’altronde tutti “gli Assistenti” tra la primavera e l’Estate del 1935 

Indicazioni di Edward Bach :

“Per quei momenti in cui si è colti da un’angoscia tanto grande da sembrare insopportabile. Per quei momenti in cui si ha l’impressione di non farcela più perché anima e corpo sembrano essere spinti sino ai limiti estremi delle loro possibilità di resistenza. Quando sembra di trovarsi di fronte a nient’altro che distruzione e annientamento.”

Nello stato Sweet Chestnut in disequilibrio si sperimento una PROFONDA ANGOSCIA. E’ stata definita anche “la buia notte dell’anima”; una notte nella quale non è previsto il sorgere di una nuova alba.

La persona si sente  SOLA, ABBANDONATA, DISPERATA,  PROFONDAMENTE TRISTE E  SENZA UNA VIA D’USCITA.

Sweet  Chestnut ha anche un’altra potenzialità molto interessante. E’, infatti,  il Fiore che ci aiuta a LASCIARE ANDARE ciò che ormai è superato e che non è più utile alla nostra evoluzione interiore.

A volte l’angoscia profonda e la sensazione di non avere via d’uscita può dipendere dal non voler accettare e, quindi, rimanere attaccati a contesti, persone, situazioni che non corrispondono più alla nostra sensibilità ed alla nostra crescita interiore.

MOLTO IMPORTANTE LA DIAGNOSI DIFFERENZIALE CON MUSTARD


<< Torna alla lista degli articoli di Floriterapia

Dal mese di Ottobre 2017 ricominciano le lezioni di Yoga-Ratna !

pix

Dal mese di Ottobre 2017 ricominciano le lezioni di Yoga-Ratna! Clicca QUI per scoprire i dettagli...

 

Contatti

Via Dei Tagliapietra, 5
Perugia (PG)

Informazioni e contatti...

Iscriviti alla Newsletter...

Facebook