DEVABHUTI -ASANA

enricarame.it

Asana ideata dalla Maestra Gabriella Cella Al-Chamali

Devabhuti è "Colei che sgorga dai cieli".

Livello fisico :  L’azione maggiore di questa forma è sul tratto lombo-sacrale, conseguentemente abbiamo un impegno dei muscoli anteriori delle cosce; contrazione dei glutei e piegamento delle ginocchia.  Porta benefici a tutto lo scheletro, rendendolo flessibile, tonifica l’apparato genito-urinario, rafforza spalle e braccia; è da evitare con problemi al tratto cervicale, con ernie discali, soprattutto al tratto lombo-sacrale, ed ombelicali e con mestruazioni abbondanti. E’ preferibile non eseguirla durante i primi mesi di gravidanza.

Livello energetico:  essendo coinvolto maggiormente il tratto lombo-sacrale, il Chakra maggiormente stimolato o attivato è Svadhisthana; anche Vishudda è coinvolto per la legge della complementarietà e anche perchè c’è un impegno della gola e delle spalle, l’impegno agisce sulla linea delle clavicole dove ci sono i vira-chakra di Vishudda. L’impegno degli addominali coinvolge Manipura; l’impegno delle braccia Anahata. Ajna è sempre coinvolto nel momento in cui la nostra attenzione è interamente al momento presente.

Livello simbolico:  con questa forma stiamo  lavorando sull’elemento acqua, quindi con la simbologia legata a Svadhisthana; in Devabhuti possiamo sperimentare la fluidità e la generatività dell’acqua; Devabhuti, infatti, è “colei che sgorga dai cieli”, simboleggia l’acqua che bagna la terra e permette alla vita vegetale di germogliare; porta quell’umidità che permette alle biomolecole di formarsi; l’acqua è la principale fonte di vita, senza la quale nulla esisterebbe su questa terra; quando nella preparazione dell’ asana e nel lasciarla rivolgiamo i palmi verso il cielo e lo sguardo è tra le due mani possiamo visualizzare o immaginare l’acqua che sgorga dal cielo, che  bagna i palmi delle mani dove abbiamo il maggior quantitativo di prana, che ci irrora rendendoci simbolicamente fertili; quando poi le dita si congiungono e sembra che possano contenere una sfera, il cerchio ci porta alla consapevolezza dello yantra di Svadhisthana, alla falce di luna che porta una debole luce nel Chakra. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


<< Torna alla lista delle lezioni e delle posizioni trattate

Al via le lezioni Yoga-Ratna Stagione 2016-2017

pix

Dal mese di Ottobre 2016 ricominciano le lezioni di Yoga-Ratna! Clicca QUI per scoprire i dettagli...

 

Contatti

Via Dei Tagliapietra, 5
Perugia (PG)

Informazioni e contatti...

Iscriviti alla Newsletter...

Facebook